Biografia

Versione stampabileVersione stampabileSend by emailSend by email
Biografia



Susanna Badii è nata nel 1954 a Foiano della Chiana, in Provincia di Arezzo.

Da sempre appassionata di testi di cucina ha una spiccata predilezione per quello di Pellegrino Artusi. Ne conserva una vecchia copia, appartenuta alla nonna, sulla quale ha imparato a leggere ancor prima di andare a scuola.

Fin da giovanissima coltiva la passione per il cibo e la tavola, eredita dalla famiglia una buona educazione gastronomica e dalla mamma un gusto naturale per l’allestimento e la decorazione della tavola.

Completa la sua formazione a partire dagli anni ottanta. Frequenta le migliori scuole di cucina e contestualmente inizia un vero e proprio percorso professionale. Ricerca, sperimenta, acquisisce tecniche e studia la cultura gastronomica italiana.

Il punto di svolta arriva nel 1989 quando decide di aprire la sua prima scuola di cucina ad Arezzo, dove diventa presto un punto di riferimento per chi ama la buona tavola e il bello.

Nel 1992 comincia a insegnare a Perugia e nel 1996 anche Siena le apre le porte.

La più che ventennale esperienza d’insegnamento la porta spesso a tenere lezioni in giro per l’Italia. I suoi allievi si distinguono per lo stile garbato e colto che lei ha saputo loro trasmettere. Non solo ricette dunque, ma anche e soprattutto la conoscenza di ciò che succede in pentola e il piacere di allestire una tavola sempre adeguata ed equilibrata.

Ha contribuito alla raccolta “135 Ricette delle migliori Scuole di Cucina Italiane (1987) pubblicata dall’editore Fabbri di Milano.

Ha collaborato con alcune delle migliori riviste del settore. Ha scritto un libro sulle carni e centinaia di ricette inedite, alcune delle quali pubblicate in vari testi di cucina. Divide la sua attività principalmente tra Arezzo, dove vive, Roma e Perugia. Ad Arezzo ha sede la sua scuola di cucina, a Roma è ospite fissa della trasmissione di RAI 1 “La Prova del Cuoco” e a Perugia insegna a quattro mani con l’amica e collega Letizia Miletti, titolare della scuola umbra.

E’ madre di due figli, suocera di due nuore e nonna di quattro piccoli buongustai. Ha messo a punto una serie di ricette dedicate ai nipotini che raccoglierà presto in un libretto dal titolo “Filastrocche da mangiare”.